27 ottobre 2013

Belokranjska pogača - Focaccette slovene salate - Slovenian Salted Cake


 scroll down for English version


Termina oggi a casa di Cristina la tappa slovena dell'Abbecedario della Comunità Europea ed eccomi puntuale (si fa per dire, piuttosto abilmente sempre sul filo del rasoio :-) con la ricetta per questa gita fuori porta.
Già, perchè questa giovane nazione (indipendente dal 1991) è proprio dietro l'angolo triestino, e conserva ancora una comunità autoctona italiana nella parte istriana.
Ho frequentato spesso questa terra in gioventù, ancora quando faceva regione unica con la Yugoslavia, prima per vacanze familiari estive e poi fuori stagione, quando il mio babbo aveva le sue riserve di caccia in Istria e sull'isola di Krk, ora divenute entrambe croate.
Ci sono ritornata  anche una quindicina di anni fa, e nonostante la malinconia di fondo che questi posti mi hanno sempre trasmesso, nonostante la loro bellezza naturale, serbo anche qualche ricordo goloso di grandi scorpacciate di pesci e crostacei freschi locali, e pure una quasi intossicazione di corbezzoli mangiati a piene mani appena raccolti (da non ripetere mai più!).

A dire il vero, volevo provare un altro pane da portare a Cristina, ma tant'è che sono sempre di corsa e ho dovuto accontentarmi, per ora, di queste focaccette più veloci. Ma non per questo meno buone: sono state una sorpresa gradita, anzi, apprezzata ed approvata all'unanimità, tanto da riuscire a fare solo due foto al volo che sparivano velocemente dalla griglia.



belokranjska pogača-focccette salate-slovenian salted cake



Ingredienti:

500 g di farina 0
300/350 g di acqua tiepida
1 cucchiaio raso di sale
mezzo cucchiaio di zucchero o malto d'orzo
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 bustina di lievito secco
1 uovo sbattuto per oennellare
fior di sale

facendo belokranjska pogača-focccette salate-slovenian salted cake


Mescolare tutti gli ingredienti insieme (tranne l'uovo) fino ad ottenere impasto omogeneo, si può tranquillamente usare un robot.
Formare una palla, ungerla leggermente e mettere in una ciotola a riposare per un'oretta coperta.
Dividere l'impasto in 8/10 pezzi e dare una forma rotonda piatta ad ognuno: si possono benissimo usare gli stampi per tartellette leggermente unti.
Oppure dividere l'impasto  metà e fare due focacce più grandi, anche in teglia rotonda leggermente unta o rivestita di carta forno, diametro 18/20 cm.
Incidere con una lametta dei tagli orizzontali e poi altri perpendicolari in modo da formare dei piccoli riquadri, spennellare con luovo sbattuto e spargere qualche granello di sale.
Cuocere in forno caldo per circa 30 minuti le focaccette piccole, 40/45 quelle più grandi.



belokranjska pogača-focccette salate-slovenian salted cake



Slovenian Salted Cake


An easy and quite quick Slovenian bread, pretty nice if you go for small buns.
Very appreciated by my boys, had just time to shot a couple of pictures as they were gone in a flash!



belokranjska pogača-focccette salate-slovenian salted cake



You need:

500 g all-purpose flour
300/350 g warm water1 tbs salt
half tbs sugar
1 tbs extravirgin olive oil
1 packages of dried yeast
fleur de sel


facendo belokranjska pogača-focccette salate-slovenian salted cake



Mix all the ingredients until the dough is homogeneous, you can use a stand mixer.
Shape into a ball and let rise in a lightly grease bowl about an hour, covered.
Halve the dough and spread evenly onto two lightly greased (or lined with parchment paper) trays, 18/20 cm diameter each, make some cuts on the surface with a blade (first horizontal then perpendicular as to  draw little squares) and glaze with the beaten egg, then sprinkle with salt.
I divided into 9 pieces and made little cakes in 10 cm diameter tartlet molds.
Bake in a pre-heated oven for about 45 minutes at 200°, the small cakes bake about 30 minutes.




This recipe also goes to Susan's weekly YeastSpotting.

 


Queste focaccette partecipano anche alla raccolta Panissimo, creata da Barbara di Bread & Companatico e Sandra di Indovina chi viene a cena?, ospitata questo mese da Simona.
Bread & Companatico (Barbara) e Indovina chi viene a cena? (Sandra). - See more at: http://www.pulcetta.com/2013/10/annuncio-announcement-panissimo.html#sthash.OTx9j9fc.dpuf
Bread & Companatico (Barbara) e Indovina chi viene a cena? (Sandra). - See more at: http://www.pulcetta.com/2013/10/annuncio-announcement-panissimo.html#sthash.OTx9j9fc.dpufospitata questo mese da Simona

5 commenti:

riseofthesourdoughpreacher ha detto...

Che bella ricetta, me la sono segnata nei bookmarks, magari provo a declinarla al lievito madre ;)
Ti auguro un buon inizio settimana
Lou

sandra liccioli ha detto...

grazie per questi panini stupendi!!!
baci
Sandra

Aiuolik ha detto...

Grazie per aver partecipato anche a questa tappa! Il nostro viaggio continua grazie a chi come te partecipa e non si dimentica di prendere la valigia e fare un po' di strada con noi :-)
Il resoconto di questa tappa è qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/10/n-come-njoki.html...e ora...Estonia!
Ciaoooo
Aiu'

Cindystar ha detto...

Lou, provaci davvero, e se la pubblichi poi segnami qui il tuo link così aggiungo anche la tua versione con pasta madre.

Sandra, grazie a te per l'evento panoso che hai/avete organizzato!

Aiù, grazie, ho già il piumino in mano, avanti tutta verso il freddo estone! :-)

Simona ha detto...

Sono contenta che hai provato questa ricetta. L'avevo adocchiata poi ho optato per i ravioli. Ma le tue foto dimostrano che e' da provare. Grazie per il contributo a Panissimo.

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007