03 novembre 2013

Mostarda di prugne all'anice stellato - Star Anise Plum Mostard


Un'idea di Paola, regina incontrastata di mostarde di casa Tamerici.
Ed anche la prima volta per me nell'utilizzare la senape liquida, che si recupera in farmacia, ora venduta in boccette da 100 ml (quando mai la finirò?) perchè per la vendita sfusa occorre la ricetta, essendo un ingrediente abbastanza tossico e perciò considerato pericoloso. Bisogna infatti utilizzarla con molta cautela ed attenzione: meglio se all'aperto, coprendosi il volto con una mascherina o un fazzoletto (tipo cowboy :-) ed indossando almeno i guantini monouso.
Le prugne ben si sposano con l'anice stellato, ne era risultata anche una confettura meravigliosa quando ci avevo provato un paio di anni fa.
Ora non resta che aspettare ancora qualche giorno di riposo e poi via all'assaggio, solo per verificare se sono stata troppo parca o esagerata con le gocce di senape!
Aromi e senape vanno sempre aggiunti a freddo, una volta fatta raffreddare la frutta sciroppata, e se lo dice Paola c'è da fidarsi!


mostarda prugne



Ingredienti:

1 kg di prugne
600 g di zucchero
anice stellato
8/10 gocce di essenza di senape


Lavare le prugne, asciugarle, dividerle a metà ed eliminare il nocciolo.
Metterle in una bacinella e coprirle con lo zucchero, dare una mescolata e lasciare riposare a temperatura ambiente coperte da un canovaccio per 12 ore.
Ogni giorno, mattina e sera, e per 3 giorni ripetere questa operazione:
scolare la frutta, recuperare lo sciroppo e farlo bollire a fuoco medio per qualche minuto. Versare subito sopra la frutta, mescolare e coprire col canovaccio.
E' normale che lo sciroppo si ispessisca giorno dopo giorno.
Il quarto giorno mettere la frutta e lo sciroppo in padella e cuocere qualche minuto. Poi togliere la frutta e ritirare lo sciroppo per 5/10 minuti, fino alla consistenza desiderata.
Far raffreddare la frutta sciroppata e quindi aggiungere la senape e qualche seme di anice stellato.
Invasare e conservare al buio e in un luogo fresco.


mostarda prugne




Star Anise Plum Mostard


My very first time using the mustard essence in preserving.
But this recipe belongs to Paola, the queen of jams and mostarde, cheerful leader of Le Tamerici, a brand you can trust on.
In Italy it's quite easy to find the mustard essence, sold in almost every chemist store, nowdays only in little bottles (but anyway, I will hardly think to get over my 100 ml bottle using only few drops at a time :-). But it's quite a toxic ingredient, considered dangerous, so to be used with caution: better outdoors, wearing a surgical mask (or covering your face with an handkerchief like a cowboy :-) and disposable gloves.
Plums go very well with star anise, I made a wonderful jam years ago. 
And remember Paola's suggestion: any flavor and mustard essence must be always added to cooled syruped fruit.


mostarda prugne


 You need:

1 kg plums
600 g sugar
star anise
8/10 drops of mustard essence

Wash the plums, halve them and remove the stones.
Pour the fruit in a bowl and cover with sugar, give a stir and let stand at room temperature and covered with a kitchen towel for 12 hours.
Every day, morning and evening, for 3 days repeat this operation:
drain the fruit and put the syrup to boil over medium heat for a few minutes. Pour immediately over the fruit, stir and cover with a kitchen towel.
It 's normal that the syrup thickens every day.
On the fourth day pour both the fruit and syrup in a pan and cook a few minutes. Then remove the fruit and thicken the syrup for 5/10 minutes, until the desired consistency.
Let the syruped fruit cool and then add the mustard essence and some star anise seeds.
Give a mix and pour into a jar, store in a dark and cool place.


mostarda prugne








This recipe is my personal entry to WHB #408
turning 8 this week,
hosted by Haalo from Cook Almost Anything for English edition
and Brigida of Briggis'Home for Italian edition.
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,
to Bri for Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!

3 commenti:

franci e vale ha detto...

Stupendissima, perchè io adoro gustare le mostarde e anche farle!!
grazie

elena ha detto...

La seguirò passo passo... ho la senape acquistata in farmacia, ho provato una mostarda qualche mese fa ..ora è il momento della verità, devo assaggiarla! questa mi ispira tantissimo...domani compro le prugne! Grazie!

Cindystar ha detto...

Franci&Vale, grazie a voi, se la provate fate un fischio! ;-)

Elena, poi fammi sapere, io son quasi pronta all'assaggio! :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007