23 aprile 2018

Tortilla de Patatas per l'MTC#72


Mai ha vinto la sfida dell’Afternoon Tea in nome della Rosa, col suo personalissimo ricordo dedicato a San Jordi e per questa nuova sfida ha scelto un piatto a lei molto caro e familiare, la famosa Tortilla de patatas.
Ho avuto l’onore e il grande privilegio di ospitare Mai a Casa Cortella l’estate scorsa per un corso di cucina spagnola e nelle ricette preparate c’era proprio la Tortilla de patatas. So di aver avuto un battesimo d’eccezione con consigli e suggerimenti in loco dalla diretta interessata; ma ugualmente, al momento di riproporla per questa sfida, mi sono sentita un pochino in soggezione e con il timore che tutto finisse in uno spatafascio abominevole.
Fortunatamente è andato tutto liscio, ma mi sono avvalsa di un aiuto incredibile: sono partita con la dose piccola, quindi una padella ben maneggevole e un composto non troppo pesante. Penso sia il consiglio più elementare per affrontare la prima volta questa preparazione e farci l’occhio e la mano. La prossima volta azzarderò la dose media e alla prima riunione amichevole numerosa mi lancerò con la dose grande, magari chiedendo aiuto a qualche uomo di casa al momento di girarla :-)
Secondo suggerimento: usare una buona padella antiaderente o in ghisa, in modo che le patate e la tortilla poi friggano bene ma non si attacchino.

Dosi per fare la Tortilla di patatas:


foto Mai Esteve


Grande: padella 30 cm di diametro – 2 kg di patate già sbucciate – 11 o 13 uova – 2 cipolle medie – tempo 55’

Media: padella 25 cm di diametro – 1,200 g di patate già sbucciate – 9 uova – 1 cipolla grande – tempo 45’

Piccola: padella 20 cm di diametro – 600 g di patate già sbucciate – 5 uova – 1 cipolla piccola – tempo 40’


tortilla de patatas


Ingredienti:
patate
uova
cipolla dorata
olio extra vergine
sale

a piacere:
curcuma - mild curry - pepe white Penja - erba cipollina


tortilla de patatas


Lavare e sbucciare le patate, tagliarle a pezzi irregolari e friggerle con olio in una padella molto capiente; dopo 5 minuti unire la cipolla tagliata a fettine molto sottili.
Alcuni preferiscono tagliare le patate a dadini, altri a julienne; Mai suggerisce a pezzetti irregolari perchè si ha la sensazione che in questo modo si amalgamano meglio tra di loro e la tortilla venga più compatta.
Salare mentre friggono e girare ogni tanto per non bruciarle; l’ideale sarebbe farle saltare in modo da non spappolarle troppo, ma se si opta per la dose grande è abbastanza faticoso.
In una ciotola sempre molto capiente, sbattere le uova, unire l’erba cipollina tagliuzzata, una punta di curry, mezzo cucchiaino di curcuma, salare e pepare. Quando patate e cipolla sono cotte e dorate, vale a dire fritte e croccanti, versarle dentro il recipiente con le uova sbattute, avendo cura di non versarci anche l'olio ma lasciarlo nella padella.
Amalgamare e regolare di sale.
Versare il composto nella padella e cuocere a fuoco basso. Con il mestolo di legno (Mai, chiedo perdono, mi trovo bene con le spatole Ikea) controllare che non si attacchi; il massimo per una tortilla de patatas è il gioco di polso facendo sì che questa si muova dentro la padella e non si attacchi, Mai docet:-)
Inumidire un piatto della grandezza comoda della padella con acqua fredda dalla parte dove si appoggerà la tortilla, in questo modo scivolerà da sola e non si farà fatica a girarla, altrimenti l'uovo si appiccica. Mettere il piatto sulla padella, appoggiare la mano sopra, con l'altra mano prendere la padella e girare. Far scivolare poi la tortilla dal piatto nella padella.
Rimboccare il bordo della tortilla con la parte concava del mestolo di legno, tutto intorno alla frittata, con un movimento che assomiglia al rimbocco delle coperte del letto :-)
Una volta cotta anche dall’altro lato, far scivolare la tortilla dalla pentola su un piatto se volete; oppure rimettere un piatto sulla tortilla (questa volta non servirà inuidirlo) e rovesciare di nuovo la tortilla sul piatto.
Attenzione alla cottura: una vera tortilla non deve mai risultare secca o ben cotta dentro, deve risultare quasi "bavosa"e "umidiccia".



tortilla de patatas


La Tortilla de patatas andrebbe sempre servita con un contorno verduroso; per noi, un'insalatina primaverile con lattughino verde e rosso, rapanelli, rucola, fragole, peperone giallo e limoni confit a julienne, timo al limone, fragole e fiori di viole.


tutti gli sfidanti





Ho voluto provare a fare anche la Tortilla Chips di Ferran Adrià, come illustrata da Greta.
Sicuramente più veloce, non male come sapore, ma nulla a confronto dell'originale! Meglio perdere una ventina di minuti in più per ripagarsi poi di una Tortilla eccezionale :-)


TORTILLA DE PATATAS IN 7 MINUTOS
da Cocinar en Casa

tortilla chips


Per 4 persone:
7 uova grandi
200 g di patatine di busta
olio extravergine di oliva

erba cipollina a piacere

Sgusciare 6 uova in una ciotola e mescolarle quel tanto che basta per legarle fra di loro.
Spezzettare grossolanamente le patatine con le mani, unirle alle uova, mescolare e lasciare poi riposare per 15 minuti, perchè si intridano bene delle uova.
Scaldare un filo d’olio in una padella di 18 cm di diametro in basso e 22 in alto.
Aggiungere al composto il settimo uovo e mescolare leggermente, per amalgamarlo: questo è il trucco per far risultare la tortilla più cremosa.
Appena l’olio inizia a schiumare, versate il composto e cuocere a fuoco basso. Con il mestolo di legno controllare che non si attacchi; il massimo per una tortilla de patatas è il gioco di polso facendo sì che questa si muova dentro la padella e non si attacchi.
Inumidire un piatto della grandezza comoda della padella con acqua fredda dalla parte dove si appoggerà la tortilla, in questo modo scivolerà da sola e non si farà fatica a girarla, altrimenti l'uovo si appiccica. Mettere il piatto sulla padella, appoggiare la mano sopra, con l'altra mano prendere la padella e girare. Far scivolare poi la tortilla dal piatto nella padella.
Consumare calda oppure tiepida.


8 commenti:

acquaviva ha detto...

manca l'ultima indicazione nella ricetta: "Far scivolare direttamente questo capolavoro di tortilla dal piatto alla bocca!"

Cindystar ha detto...

Grazie, Annalena, in effetti è proprio quello che è successo :-)))

Mai ha detto...

Quel tavolo non è la prima volta che vede una tortilla di patate… e sono convinta che se potesse parlare ne racconterebbe di ricette! Ma io ora mi gusto questa assime alle spezie, la mia ben amata curcuma e la erba cipollina. L'ho già detto che devo farla anche io con l'erba cipollina, credo ci stia benissimo. Rimboco perfetto e insalata di accompagnamento da sogno, che altro chiedere!?
quella di adirà l'ho fatta una volta ma con patatine dell'ikea… non male, ma si… è un'altra cosa ;)
pesos e aspetto la versione creativa perché tu sei una forza della natura!

Cindystar ha detto...

Mai, grazie di esistere!!!
La versione creativa è stata ben poco creativa, te ne renderai conto anche tu, ma l'importante è partecipare; in questi giorni la mente è stata occupata da altri pensieri, che hanno funzionato molto positivamente, per fortuna :-)
Besos tortillosi :-)))

Alessandra Gennaro ha detto...

solo a me questa sembra una tortilla di Mary Poppins, cioè praticamente perfetta???? sarà che fra poco ci rivediamo (tu non lo sai ma io sì) e che da settembre ci rivedremo ancora più spesso e che guardo a queste foto con l'occhio dei ricordi... ma la voglio appena arrivo, intendo!

Cindystar ha detto...

Ale, non vedo l'ora! e spero di riuscire davvero a riabbracciarti! grazie ancora :-)

MarielladM ha detto...

Mi ricorda la notte stellata di Van Gogh!

Cindystar ha detto...

Grazie, Mariella, e scusa il ritardo ma il tuo commento era finito non so come nel cestino :-(

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007